La Piazza Gaetano Orrù



Per convenzione, molti la chiamano Piazza San Domenico. Probabilmente per il fatto che  comprende, in parte, l'omonima via. Il punto di vista che vi offro è dalla via Ventiquattro Maggio che risale dalla via Garibaldi sino alla piazza. Piacevole sostare in questo giardino tra alberi ombrosi e alti palmizi. Passavo di qui, al ritorno da scuola, ai tempi delle elementari e andavo a trovare un compagno fantasioso e simpatico che aveva la passione per i giochi di prestigio. Di qui puoi ammirare, fra le palme, le case del Quartiere Villanova e la Cattedrale con la sua cupola e il Palazzo Arcivescovile. Una veduta e una piazza che possono sfuggire al turista frettoloso e distratto che giunge a Cagliari con le ore contate ma che io consiglio assolutamente di non trascurare.

Commenti

  1. Come sempre complimenti non solo per il quadro, bellissimo, ma anche per la descrizione preziosa. Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Cara Macchialo, un dipinto molto bello, e la spiegazione della piazza.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Mi mancavano i tuoi disegni! Mi piace molto la resa del legno delle palme! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Bellissimo disegno come sempre :)

    RispondiElimina
  5. Un altro angolo che mi segno quando ritorneremo a Cagliari.
    Interessante il particolare dell'albero piccolo in mezzo ai due grandi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Casuale quel particolare, avevo una foto che avevo realizzato tempo fa con gli alberi così posizionati... Però potrebbe essere una metafora della vita... Del tutto involontaria comunque.

      Elimina
  6. Forse disegnare e dipingere la mia città è la cosa che più mi entusiasma. Ci sono panorami a perdita d'occhio e angoli magici. Una città che per molti anni è stata dimenticata e che, solo ora, finalmente, emerge con tutte le sue bellezze.

    RispondiElimina
  7. Quelli che possono sfuggire al turista frettoloso sono spesso angoli deliziosi. Piacevole scorcio, reso ancor più piacevole per i ricordi che hai raccontato!

    RispondiElimina
  8. Lì vicino, nella Chiesa di San Domenico mi sembra sia conservata una bandiera utilizzata, forse, da un contingente sardo che partecipò alla battaglia di Lepanto

    RispondiElimina
  9. Un dipinto che è venuto molto bene. I dettagli delle finestre e dei balcono sono molto curati e le piante offrono una bella macchia di colore. Saluti.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Presentazione

Sant'Antonio de Sa Costa